PROSSIMAMENTE AL CINEMA
IL COLLEZIONISTA DI CARTE

Da sabato 18 a mercoledì 22 settembre ore 21.00

William Tell ha trascorso un decennio in prigione, dove si è letto a fondo le meditazioni di Marco Aurelio e ha imparato a contare le carte, ovvero a tenere traccia di ogni carta giocata durante una partita. Una volta uscito mette a frutto la sua abilità girando per i casinò d’America e partecipando a numerosi tornei di poker. Non si fa cacciare dai gestori dei casinò perché sa mantenere obiettivi modesti: punta poco, vince (e perde) poco, e s allontana quando il gioco si fa duro. Ma la prorompente La Linda, finanziatrice in cerca di un mago delle carte, gli propone di entrare a far parte della sua squadra e lo convince ad alzare la posta.

QUI RIDO IO

Da sabato 25 a mercoledì 29 settembre ore 21.00

Eduardo Scarpetta, popolare e smisurato capocomico, vive per il teatro e per mantenere i suoi figli. Numerosi e (il)legittimi si passano come un testimone Peppiniello, personaggio simbolico di “Miseria e nobiltà”. Tra una sfogliatella e una scappatella, Scarpetta crea il moderno teatro napoletano e una famiglia allargata, un magnifico intreccio di energie e talento che cresce sul palcoscenico e incrementa nel talamo. In gioventù ha sposato Rosa De Filippo, di cui riconosce il figlio illegittimo, Domenico, e con cui concepisce Vincenzo e Maria, in segreto ha avuto una relazione con Anna, sorellastra di Rosa, da cui ha già avuto due figli. Ma è Luisa, nipote di Rosa, l’amore di cui ha più appetito e da cui nascono Titina, Eduardo e Peppino. Mattatore che non conosce limiti e creanza, scrive “Il figlio di Iorio” per burlarsi del D’Annunzio (“La figlia di Iorio”) ma il poeta non apprezza e lo querela. Sulla scena del tribunale dovrà vedersela con giudici e detrattori. Parodia o plagio?

TRE PIANI

PROSSIMAMENTE

Tre piani, tre famiglie e la trama del quotidiano che logora la vita, disfa i legami, apre le ferite, consuma il dramma. Al piano terra di un immobile romano vivono Lucio e Sara, carriere avviate, spinning estremo e una figlia che parcheggiano dai vicini, Giovanna e Renato. Al secondo c’è Monica, che ha sposato Giorgio, sempre altrove, ha partorito Beatrice senza padre e ‘ha’ un corvo nero sul tavolo. All’ultimo dimorano da trent’anni Dora e Vittorio, giudici inflessibili che hanno cresciuto Andrea al banco degli imputati. Un incidente nella notte travolge un passante e schianta il muro dello stabile, rovesciando i destini e mischiando i piani.

REGOLE CINEMA COVID-19

Poche regole per restare al cinema in sicurezza: è obbligatorio mostrare il green pass all’ingresso

Gentile spettatore, siamo felici di accoglierti nuovamente al cinema Excelsior. Ecco alcune semplici ma fondamentali indicazioni che dovremo rispettare affinchè la proiezione si svolga in sicurezza:
1) arriva puntuale, circa 15 minuti di anticipo possono bastare
2) tieni la mascherina (chirurgica o FFP2) per tutta la permanenza al cinema
3) all’ingresso igienizza le mani, mostra il Green pass e compila l’apposito modulo affinchè possiamo tenere traccia delle presenze per un periodo di 14 giorni
4) acquistato il biglietto non sostare nell’atrio ma entra in sala e accomodati, la proiezione inizierà a breve!

NEWSLETTER
Iscriviti alla nostra newsletter per tenerti aggiornato sulle prossime uscite e iniziative del cinema.